Raccolta museale

L’Istituto dei Ciechi di Milano – una delle più antiche istituzioni della città che da quasi 200 anni opera a favore dei non vedenti – ha inaugurato nel 2009, al suo interno, la raccolta museale denominata “Museo Louis Braille” che raccoglie una selezione di strumenti riferiti alla scrittura e lettura da parte dei ciechi, dall’uso della scrittura visiva in rilievo all’introduzione del codice Braille nonché altrettanti materiali didattici di sussidio allo studio delle materie quali la geometria, le scienze naturali, l’architettura e la storia dell’arte. Fanno parte dalla raccolta anche i beni storici-artistici dell’Ente che comprendono la grande quadreria (con oltre 200 ritratti di benefattori), nonché dipinti, sculture e strumenti musicali provenienti da lasciti e donazioni in favore dell’Istituto effettuati fin dalla sua fondazione nel 1840.

Melissa Tondi


Ricerca per Anno (15)