Ritratto di Marianna Belcredi Confalonieri

 Seduta su un seggiolone, su uno sfondo non definito, la benefattrice è raffigurata con particolare cura nei dettagli dell’abbigliamento. Indossa una cuffia di pizzo ricamata e una mantella di pelliccia e le mani giunte sono riparate da guanti.


Autore: Francesco De Magistris

 

1850 - 1852
olio su tela, 
cm 145 x 110

La marchesa Marianna Belcredi, vedova Confalonieri, muore il 24 novembre 1848. Il testamento riserva all’Istituto dei Ciechi un legato di lire 15000. Commissionato a De Magistris nell’aprile del 1850, l’anno successivo non risulta ancora realizzato. Il primo dicembre 1852, dopo essere stato “impotente al lavoro” a causa di una lunga malattia, il pittore comunica all’Istituto di averlo ormai ultimato.

RESTAURO: 1997, Irminia Felicetti.
COLLOCAZIONE: Piano Terra, Corridoio Centro Trascrizione Braille
INVENTARIO: BC 2848/2012
FONTI ARCHIVISTICHE: ASICMI, Benefattori, Benefattori in alfabetico, b. 8, fasc. 109; ASICMi, Amministrazione, Personale, Consulenti e Collaboratori, b. 1, fasc. 5/7 (De Magistris)

Questo sito o gli strumenti installati forniti da terze parti si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione si acconsente all'uso di cookie.